Classifiche

Le 5 citta piu antiche di Italia TOP5

Classificare le città italiane in base alla data di fondazione ufficiale ed i ritrovamenti archeologici non è un’impresa così semplice come potrebbe apparentemente sembrare, e, difatti, esistono diverse versioni. Quali sono le 5 città più antiche d’Italia? Diamo uno sguardo all’elenco delle città italiane elaborato da Wikipedia in base alla data di fondazione.

5. Siracusa (Sicilia) – fondata nel 734 a.C.

Il 734 a.C. è l’anno in cui viene tradizionalmente attestata la fondazione della città di Siracusa, sulla costa sud-orientale della Sicilia.

Le 5 citta piu antiche di Italia Siracusa (Sicilia) fondata nel 734 a.C. TOP5
Fondata nel 734 a.C., Siracusa si colloca al quinto posto.

4. Reggio Calabria (Calabria) – 743 a.C.

Fondata intorno al 743 a.C. con il nome di Rhégion, la città di Reggio Calabria sorge sulla costa orientale dello Stretto di Messina, alle pendici dell’Aspromonte.

Le 5 citta piu antiche di Italia Reggio Calabria (Calabria) - 743 a.C. TOP5
La città di Reggio Calabria pare sia stata fondata nel 743 a.C.

3. Messina (Sicilia) – fondata nel VIII secolo a.C.

Zancle, dal greco Ζὰγκλης, fu la prima colonia greca in Sicilia. Fondata dai Calcidesi provenienti dall’Eubea approssimativamente nel VIII secolo a.C., Zancle corrisponde all’odierna città di Messina.

Le 5 citta piu antiche di Italia Messina (Sicilia) fondata nel VIII secolo a.C. TOP5
Messina, in Sicilia, si colloca alla terza posizione nella classifica delle città italiane più antiche.

2. Roma (Lazio) – fondata nel 753 a.C.

Secondo la tradizione, la città di Roma sarebbe stata fondata da Romolo il 21 aprile 753 a.C.

Le 5 citta piu antiche di Italia Roma (Lazio) fondata nel 753 a.C. TOP5
La città di Roma è stata fondata il 21 aprile 753 a.C. ed è la seconda città più antica d’Italia.

1. Cagliari (Sardegna) – fondata nel VIII secolo a.C.

La città di Cagliari pare sia stata fondata dei Fenici di Tiro con il nome di Caralis nel corso del VIII secolo a.C.

La leggenda narra, invece, che la città sia stata fondata da Aristeo, figlio di Apollo, giunto in Sardegna dalla Beozia intorno al XV secolo a.C.

Le 5 citta piu antiche di Italia Cagliari (Sardegna) fondata nel VIII secolo a.C. TOP5
Cagliari pare sia la città più antica d’Italia.

Fonte: Wikipedia.org

Quali sono le 5 città americane più antiche? Ce lo svela Wikipedia, con la lista degli insediamenti più antichi di cui finora siano state rinvenite le tracce nel Nordamerica.

5. Jamestown (Stati Uniti) – 1607

Jamestown è stato un insediamento nella colonia della Virginia, fondato dalla Virginia Company di Londra come James Fort il 14 maggio 1607. Si tratta del primo stabile insediamento inglese nel continente americano.

Alla quinta posizione troviamo la città di Jamestown, Virginia.

4. St. Augustine (Stati Uniti) – 1565

St. Augustine, nella contea di St. Johns nello Stato della Florida, è il più antico insediamento europeo negli Stati Uniti, fondato dall’ammiraglio spagnolo Pedro Menéndez de Avilés il 28 agosto 1565.

St. Augustine, in Florida, si colloca al quarto posto.

3. St. John’s (Canada) – 1540

Situata nella penisola di Avalon, in Canada, St. John’s è la più antica città canadese, fondata intorno al 1540. St. John’s è la capitale della provincia di Terranova e Labrador.

St. John’s, in Canada, è stata fondata fondata intorno al 1540.

2. Oraibi (Stati Uniti) – 1100 circa

Situato nei pressi del Grand Canyon, in Arizona, Old Oraibi è un antico villaggio originariamente abitato dalla tribù degli Hopi. Scoperto nel 1540 dal tenente Pedro de Tovar, Oraibi  risale al 1100 circa e la leggenda narra che fu fondato dalla tribù del vecchio Shungopavi.

Oraibi è stata fondata intorno al 1100.

1. Acoma Pueblo e Taos Pueblo (Stati Uniti) – 1075 circa

Nel Nuovo Messico degli Stati Uniti, Acoma Pueblo è un antico villaggio abitato dagli indiani Pueblos. Taos Pueblo si trova ad un paio di chilometri dell’attuale città di Taos. Si tratta dei due insediamenti più antichi degli Stati Uniti d’America, fondati approssimativamente nel 1075.

Acoma Pueblo e Taos Pueblo sono gli insediamenti più antichi.

Fonte: Wikipedia.org

Non è semplice stabilire con certezza il momento nella storia in cui un insediamento ha raggiunto le dimensioni di un villaggio e successivamente di una città. Tuttavia, sono stati elaborati elenchi degli insediamenti urbani più antichi di cui finora siano state rinvenite le tracce. Quali sono le 5 città più antiche d’Europa? Vediamo la classifica proposta da Wikipedia.

5. Kutaisi (Georgia) – 2000 a.C.

Resti archeologici testimoniano che la città di Kutaisi, in Georgia nella regione occidentale dell’Imerezia, ebbe il ruolo di capitale del regno già nel II millennio a.C.

Kutaisi, in Georgia, si colloca alla quinta posizione.

4. Plovdiv (Bulgaria) – 3000-4000 a.C.

Capitale storica della Tracia, Plovdiv, in Bulgaria, è abitata in modo stabile approssimativamente dal 3000-4000 a.C. ed i primi insediamenti risalgono al 6.000 a.C.

Quarta posizione per la città di Plovdiv, in Bulgaria.

3. Atene (Grecia) – V-IV millennio a.C.

La città di Atene è abitata stabilmente dal V-IV millennio a.C., anche se le prime tracce della presenza umana risalgono a molto tempo prima, approssimativamente tra il VII e l’XI millennio a.C.

Medaglia di bronzo per la città di Atene.

2. Argos (Grecia) – V millennio a.C.

La città di Argos, in Grecia, è abitata stabilmente da circa 7.000 anni, perlopiù come insediamento urbano.

Argos è la seconda città europea più antica.

1. Amesbury (Regno Unito) – VIII millennio a.C.

La città più antica d’Europa si trova nello Wiltshire, in Inghilterra, otto miglia a nord di Salisbury e nei pressi di Stonehenge. Si tratta di Amesbury, centro abitato stabilmente da almeno 10.800 anni.

Amesbury, nel Regno Unito, è la città europea più antica.

Fonte: Wikipedia.org 

Voglia di un nuovo viaggio? Trivago vi viene in aiuto con il Best Value City Index, la classifica delle migliori città in termini di rapporto tra qualità e prezzo medio delle strutture ricettive.

Si tratta perlopiù di destinazioni che si trovano ancora fuori dalle solite rotte turistiche, dove è possibile soggiornare al miglior prezzo ed ottima qualità. Quali sono le 5 città più belle e convenienti nel 2014? Vediamo la classifica stilata da Trivago.

5. Szeged (Ungheria) – 96,53%

Con un indice di 96,53%, Szeged, terza città più grande dell’Ungheria, si posiziona al quinto posto nella classifica della città più belle e convenienti del 2014. Szeged ospita il più grande teatro ed una delle principali orchestre dell’intera Ungheria.

Le 5 citta piu belle e convenienti nel 2014 Szeged (Ungheria) 96
La città di Szeged conquista la quinta posizione nella classifica delle città con il miglior rapporto qualità-prezzo.

4. Plovdiv (Bulgaria) – 96.96%

Quarta posizione per la pittoresca città di Plovdiv, in Bulgaria, con un rapporto di qualità e prezzo degli hotel pari al 96.96%.

Le 5 citta piu belle e convenienti nel 2014 Plovdiv (Bulgaria) 96.96% TOP5
Quarta posizione per Plovdiv, in Bulgaria.

3. Lijiang (Cina) – 96.99%

Medaglia di bronzo per la città di Lijiang, in Cina, con un indice di 96,99%. Lijiang è altresì nota come la città dei ponti, a causa della fitta rete idrica che la attraversa.

Le 5 citta piu belle e convenienti nel 2014 Lijiang (Cina) 96.99% TOP5
Rapporto qualità-prezzo pari al 96.99% per la città di Lijiang, in Cina.

2. Novi Sad (Serbia) – 97.18%

Per la seconda in classifica ci spostiamo nei Balcani, dove nella deliziosa cittadina serba di Novi Sad, nota principalmente per la Fortezza di Petrovaradino, il teatro nazionale serbo ed il festival di musica EXIT, è possibile soggiornare ad un costo medio di 57€ a notte, con un rapporto qualità-prezzo del 97,18%.

Novi Sad, graziosa cittadina serba, è al secondo posto della lista delle città più belle e convenienti del 2014.
Novi Sad, graziosa cittadina serba, è al secondo posto della lista delle città più belle e convenienti del 2014.

1. Mostar (Bosnia-Erzegovina) – 97.37%

Nel 2014 la meta migliore in cui soggiornare è la piccola cittadina bosniaca di Mostar, patrimonio dell’Unesco per via del famoso ponte ottomano. In questa cittadina molto caratteristica è possibile pernottare ad una media di 49€ a camera a notte, con un rapporto qualità-prezzo del 97.37%.

Le 5 citta piu belle e convenienti nel 2014 Mostar (Bosnia Erzegovina) TOP5
Rapporto qualità-prezzo del 97.37% per Mostar, in Bosnia-Erzegovina.

Fonte: Trivago.it

Le 5 citta piu antiche del mondo TOP5

Rovine e resti archeologici di antichi centri abitati indicano che ci sono luoghi che hanno resistito per millenni agli attacchi inflitti dalla storia ed alle calamità naturali. Culle di antiche civiltà, queste città sono state il crocevia di culture e religioni e costituiscono un patrimonio storico dal valore inestimabile. Quali sono le 5 città più antiche del mondo?

5 – Atene (Grecia) – 7.000 anni

Pilastro della storia e patria della democrazia, della filosofia e della civiltà occidentale, Atene ha una storia millenaria, con insediamenti risalenti a circa 7.000 anni fa.

Le 5 citta piu antiche del mondo Atene (Grecia) 7.000 anni TOP5
La città di Atene è stabilmente abitata almeno da 7.000 anni.

4 – Çatalhöyük (Turchia) – 9.500 anni

A circa 60 km a sud della città di Konya, in Turchia, il sito neolitico di Çatalhöyük è la testimonianza più antica della transizione dai villaggi verso l’agglomerato urbano, con ritrovamenti che risalgono a 9.500 anni fa. Dal 2012, Çatalhöyük fa parte della lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco.

Il sito neolitico di Çatalhöyük risale a 9.500 anni fa.

3 – Matera (Italia) – 10.000 anni

Matera è una delle città più antiche al mondo, e da almeno 10.000 anni pare sia stata sempre abitata. Nel 1993 la commissione Unesco ha nominato ufficialmente i Sassi di Matera Patrimonio dell’Umanità.

Le 5 citta piu antiche del mondo Matera (Italia) 10.000 anni TOP5
Abitata da almeno 10.000 anni, Matera conquista il terzo posto nella classifica delle città più antiche del mondo.

2 – Gerico (Cisgiordania) – 12.000 anni

Situata nelle vicinanze del fiume Giordano, circa 30km ad est di Gerusalemme, l’oasi di Gerico è considerata una delle città più antiche del mondo. E c’è di più, trovandosi a circa 240m al disotto del livello del mare, è anche la città più bassa della Terra. I primi insediamenti risalgono al 10.000 a.C.

Le 5 citta piu antiche del mondo Gerico (Cisgiordania) 12.000 anni TOP5
La città di Gerico pare sia abitata da almeno 12.000 anni.

1 – Aleppo (Siria meridionale) – 13.000 anni

Città di enorme influenza commerciale e militare ed importante centro del mondo antico, Aleppo risulterebbe essere più antica di Damasco e Gerico, con insediamenti che risalgono a 13.000 anni fa. Dal 1986 Patrimonio dell’Unesco, oggi purtroppo la città di Aleppo è devastata dalla guerra civile.

Le 5 citta piu antiche del mondo Aleppo (Siria meridionale) 13.000 TOP5
La città di Aleppo pare che sia la più antica del mondo.

Fonte: Wikipedia.org

La Sicilia è un’isola incantevole, specialmente dal punto di vista naturalistico, grazie alle sue spiagge paradisiache. Quali sono le spiagge più belle in Sicilia? Diamo uno sguardo alle migliori perle di bellezza che l’isola riserva ai suoi visitatori.

5. Spiaggia di Isola Bella

A sette chilometri dalla città di Taormina, in provincia di Messina, la spiaggia di Isola Bella è una lunga distesa di sabbia bianca e fine, di fronte alla quale si trova uno scoglio ricco di vegetazione, che può essere facilmente raggiunto a nuoto, in barca o a piedi, nei momenti di bassa marea.

4. San Lorenzo

Situata nella costa sudorientale della Sicilia, la spiaggia di San Lorenzo si trova a Marzamemi ed è caratterizzata da sabbia chiara e finissima, bagnata da acque pulite e cristalline. Sulla spiaggia di San Lorenzo è possibile vedere i fenicotteri rosa.

3. Isola delle Correnti

L’isola delle Correnti si trova a Porto Palo di Capo Passero, nella punta più meridionale della Sicilia, ed il suo nome deriva dal punto di incontro tra la corrente del Mar Ionio e del Mediterraneo. La spiaggia è una location ideale per praticare il windsurf.

Le 5 spiagge più belle in Sicilia Isola delle Correnti TOP5
Al terzo posto troviamo la spiaggia di Isola delle Correnti.

2. Punta Secca

Facilmente accessibile e sicura, Punta Secca è un tratto di spiaggia dorata, delimitato a levante ed a ponente da una bassa scogliera. La spiaggia di Punta Secca è diventata ulteriormente famosa nello scenario delle spiagge siciliane da quando è stata scelta come setting per la nota serie televisiva Il commissario Montalbano.

1. Calamosche

Immersa nella riserva naturale di Vendicari, in provincia di Siracusa, la spiaggia di Calamosche si aggiudica il primo posto. Eletta dalla Guida Blu di Legambiente come la spiaggia più bella d’Italia, Calamosche è una piccola perla incontaminata, dai colori vivaci e dalle acque limpide e cristalline.

Da una ricerca condotta dal Consorzio interuniversitario AlmaLaurea, associazione che si occupa della ricerca dati dell’istruzione italiana, è stato possibile stilare un elenco dei corsi universitari che purtroppo registrano la più alta percentuale di disoccupati ad un anno dal conseguimento della laurea. Quali sono secondo voi le facoltà meno appetibili dal mercato del lavoro?

5. Lingue e Letterature Straniere – 12% di disoccupati

La performance occupazionale dei laureati in Lingue e Letterature Straniere non è eccellente. Il Consorzio interuniversitario AlmaLaurea ha riscontrato un tasso di disoccupazione pari al 12% tra i laureati a distanza di un anno dal conseguimento della laurea.

Le 5 facoltà meno appetibili dal mercato del lavoro Lingue e Letterature Straniere TOP5
Lingue e Letterature Straniere si colloca al quinto posto con il 12% di disoccupati.

4. Scienze Sociali – 14% di disoccupati

Il corso di laurea in Scienze Sociali ha registrato un tasso occupazionale ancor meno allettante, con il 14% di disoccupati ad un anno dalla laurea.

Le 5 facoltà meno appetibili dal mercato del lavoro Scienze Sociali TOP5
Il 14% dei laureati in Scienze Sociali ha difficoltà a trovare un’occupazione.

3. Lettere – 15% di disoccupati

La situazione per i letterati è ancor meno rosea. Ad un anno dal conseguimento della laurea, il Consorzio interuniversitario AlmaLaurea ha registrato un tasso di disoccupazione pari al 15% tra i laureati in Lettere.

Le 5 facoltà meno appetibili dal mercato del lavoro Lettere TOP5
Il 15% dei laureati in Lettere fa fatica a trovare lavoro.

2. Psicologia – 18% di disoccupati

Nemmeno la facoltà di Psicologia garantisce buone chance di inserimento professionale. Tra i laureati in Psicologia, il 18% pare che incontri difficoltà nell’inserirsi nel mondo del lavoro.

Le 5 facoltà meno appetibili dal mercato del lavoro Psicologia TOP5
La facoltà di Psicologia è tra le meno appetibili per il mercato del lavoro.

1. Giurisprudenza – 24% di disoccupati

In testa troviamo la facoltà di Giurisprudenza, che presenta la maggiore difficoltà nel trovare occupazione, con il 24% dei disoccupati.

Le 5 facoltà meno appetibili dal mercato del lavoro Giurisprudenza TOP5
La facoltà meno appetibile per il mercato del lavoro è risultata essere Giurisprudenza.

Non contemplate nella classifica stilata dal Consorzio interuniversitario AlmaLaurea sono le facoltà di Medicina, Ingegneria ed Architettura, che, a quanto pare, riescono ancora a garantire buone opportunità di inserimento professionale.

Fonte: Agrpress.it

Napoli affonda le proprie radici in molti altri paesi del mondo, in uno scambio reciproco di suoni, colori e tradizioni.

È risaputo che i napoletani si trovino in ogni parte del mondo, ma che ci siano addirittura città che, tra i propri abitanti, annoverino più cittadini di origine napoletana della stessa Napoli è perlomeno sorprendente.

Quali sono le cinque città dove vivono più napoletani? Scopriamolo, con la classifica stilata dall’istituto americano Demographic.

5. Napoli (Italia)

Paradossalmente, non è Napoli la città dove si concentrano più cittadini napoletani o di origine napoletana. La città partenopea si colloca solamente al quinto posto della classifica dei paesi in cui vive il maggior numero di cittadini di origine napoletana.

4. Sydney (Australia)

Dati alla mano, a Sydney, in Australia, vivono più cittadini di origine napoletana che nel capoluogo campano.

3. Rio de Janeiro (Brasile)

Che la migrazione dei partenopei in Brasile sia stata massiccia è cosa nota, ma che a Rio de Janeiro ci sia una concentrazione di cittadini napoletani superiore alla stessa cittá ‘e Pullecenella è un fatto a dir poco sorprendente.

2. Buenos Aires (Argentina)

La seconda città più napoletana al mondo è Buenos Aires, in Argentina.

1. San Paolo (Brasile)

La città che conta più napoletani tra gli abitanti non è Napoli, e si trova addirittura in un altro continente. Si tratta di San Paolo in Brasile. Con un’attenta indagine, l’istituto americano Demographic ha messo in luce il fatto che sia la città di San Paolo ad ospitare la maggior parte dei napoletani nel mondo.

Una classifica stilata dal Sole 24 Ore sulla base dei dati analizzati raccogliendo il numero di reati denunciati alle forze dell’ordine rivela inaspettate sorprese su quali sono i centri in cui si consuma il maggior numero di crimini.

A lasciare maggiormente stupiti sono le primissime posizioni della classifica, tutte sorprendentemente occupate da città del Nord. Quali sono le città italiane più pericolose nel 2013? Scopriamolo con la classifica stilata dal Sole 24 Ore.

5. Roma – 6.608 reati

Roma capitale si colloca al quinto posto, con 6.608 reati denunciati ogni 100mila abitanti.

4. Torino – 7.040 reati

Furti e danneggiamenti sono i principali reati denunciati alle Forze dell’Ordine nel capoluogo piemontese, che occupa la quarta posizione, con 7.040 reati ogni 100mila abitanti.

3. Bologna – 7.180 reati

Anche in questo caso, a farla da padrone sono i furti ed i danneggiamenti. Nel 2013 a Bologna si è addirittura registrato un aumento rispetto all’anno precedente per quanto riguarda borseggi, rapine, estorsioni e truffe, con 7.180 reati denunciati alle autorità ogni 100mila abitanti.

2. Rimini – 7.562 reati

Con 7.562 reati denunciato ogni 100mila abitanti, Rimini è la seconda città più pericolosa d’Italia.

1. Milano – 8.438 reati

Con 8.438 reati ogni 100mila abitanti, il capoluogo lombardo si classifica al primo posto per quanto concerne i furti, in particolare di automobili ed in abitazione. La città è anche tra le prime quattro per truffe e frodi informatiche.

Le 5 città italiane più pericolose nel 2013 Milano 8.438 reati TOP5
Milano è la città dove sono stati denunciati più reati nel corso del 2013.

Fonte: Ilsole24ore.com

Graduatoria perlomeno singolare quella stilata da Il Sole 24 Ore che, su 106 città italiane prese in esame, colloca Napoli alla 36° posizione dei centri in cui si sono consumati più reati nel corso del 2013.

La classifica è stata redatta in base all’incidenza dei reati denunciati in rapporto alla popolazione  ed il numero complessivo dei reati rilevato in ciascuna città. Quali sono state le città italiane più sicure nel 2013?

5. Enna – 2.613 reati

Capoluogo della provincia omonima in Sicilia, Enna è un centro di 28.280 abitanti in cui, nel corso del 2013, sono stati denunciati 2.613 reati.

4. Benevento – 2.529 reati

Comune campano di 60.545 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia, Benevento conquista la quarta posizione nella classifica delle città più sicure d’Italia, con 2.529 reati.

3. Belluno – 2.470 reati

Medaglia di bronzo per Belluno, comune veneto di 35.328 abitanti e capoluogo dell’omonima provincia, con 2.470 reati.

2. Oristano – 2.340 reati

Capoluogo dell’omonima provincia in Sardegna, Oristano è un comune di 32.015 abitanti, e con i sui 2.340 reati nel corso del 2013 conquista la seconda posizione delle città italiane più sicure.

1. Matera – 2.260 reati

Secondo la classifica stilata da Il Sole 24 Ore, la città più sicura nel 2013 è stata Matera, in Basilicata, dove sono stati denunciati solamente 2.260 reati.

Fonte: Ilsole24ore.com

AROUND THE WORLD

Le 5 citta piu antiche di Italia TOP5

Classificare le città italiane in base alla data di fondazione ufficiale ed i ritrovamenti archeologici non è un’impresa così semplice come potrebbe apparentemente sembrare,...

ARTICOLI RECENTI