Storia

Ci sono opere d’arte che nel corso dei secoli sono state smarrite, rubate e ritrovate… E quelle di cui si son perse le tracce. E voi sapete quali sono le 5 opere più importanti rubate e mai ritrovate?

5. I Buoni Giudici, Jan Van Eyck

Tra il 1426 e il 1432 Jan Van Eyck creava il Polittico dell’Adorazione dell’Agnello mistico. E non poteva immaginare che nella notte del 1934 un suo pannello, I Buoni Giudici, venisse trafugato e scomparisse dalla faccia della Terra.

4. Tempesta sul mare di Galilea, Rembrandt van Rijn

Saranno passati più di vent’anni da quando la Tempesta sul mare di Galilea di Rembrandt è data per scomparsa. Il caso per l’FBI è ancora aperto, e come si concluderà?

3. Ponte di Charing Cross, Claude Monet

Anche un quadro di Monet nella lista delle opere d’arte rubate e mai più ritrovate: si tratta del Ponte di Charing Cross, Londra, scomparso dal Museo Kunsthal di Rotterdam nel 2012.

2. 8 uova imperiali Fabergé

Preziose, riccamente decorate, delle 52 uova realizzate da Fabergé per i reali Russi tra 1885 e 1917, otto sono sparite. E ancora non si sa che fine abbiano fatto.

1. Amanti: Il giardino del poeta IV, Van Gogh

La Storia vuole che Hitler avesse una sua collezione privata, e che tra i dipinti a casa del Führer ci fosse anche Amanti: Il giardino del poeta IV di Van Gogh. Introvabile dalla seconda Guerra Mondiale.

Arsenio Lupin sembra quasi un dilettante paragonato a questi pesi massimi delle rapine; a volte sono storie molto meno avventurose e romantiche di quelle vissute dal ladro francese ma i risultati lasciano a bocca aperta.

Quali sono quindi le cinque rapine più grosse della storia? Una nota prima di cominciare: i valori delle rapine sono stati ricalcolati per considerare l’inflazione.

5. Rapina al deposito di cassette blindate a Knightbridge – 198 milioni di dollari

Quella che a lungo è stata considerata la rapina del secolo fu compiuta da Valerio Viccei nel 1986 che con un complice entrò in un deposito di cassette blindate a Knightbridge con la scusa di affittare una cassetta di sicurezza; dopo aver bloccato il personale ripulirono diverse cassette di sicurezza per un valore denunciato (data la natura delle cassette di sicurezza non è mai stato chiarito se l’importo fosse maggiore) di circa 60 milioni di sterline che equivalgono a circa 198 milioni di dollari odierni.

le-5-rapine-piu-grosse-della-storia-Rapina-al-deposito-di-cassette-blindate-a-Knightbridge-TOP5
Rapina al deposito di cassette blindate a Knightbridge – 198 milioni di dollari

4. Rapina alla banca di Bagdad – 311 milioni di dollari

Nel 2007 3 guardie rubano circa 287 milioni di dollari e svaniscono nel nulla; i soldi non sono mai stati recuperati e nessuno è mai stato arrestato per questo crimine.

le-5-rapine-piu-grosse-della-storia-Rapina-alla-banca-di-Bagdad-TOP5
Rapina alla banca di Bagdad – 311 milioni di dollari

3. Rapina al Boston Museum – 519 milioni di dollari

Due uomini vestiti da agenti di polizia si fecero aprire la porta del museo dalle guardie nel 1990 e dopo averle immobilizzate scelsero in tutta calma 12 quadri con un valore stimato di 300 milioni di dollari (il valore indicato nel nostro sito considera solo l’adeguamento dell’inflazione; visto l’enorme aumento delle quotazioni degli ultimi anni che ha avuto il settore dell’arte il valore attuale sarebbe molto maggiore). I quadri non sono mai stati recuperati e ad oggi la rapina al museo di Boston è la più grande rapina di opere d’arte della storia ad opera di una banda singola.

le-5-rapine-piu-grosse-della-storia-Rapina-al-Boston-Museum-TOP5
Rapina al Boston Museum – 519 milioni di dollari

2. Rapina dei titoli al portatore – 930 milioni di dollari

La seconda maggior rapina della storia è incredibile per il valore ma sopratutto per il modo in cui è avvenuta. Nel 1990 a Londra un corriere viene derubato della valigetta che stava trasportando da un uomo armato di coltello: il contenuto della valigetta era 291 titoli al portatore dal valore di circa 292 milioni di sterline. Quasi l’intera refurtiva è stata in seguito recuperata.

le-5-rapine-piu-grosse-della-storia-Rapina-dei-titoli-al-portatore-TOP5
Rapina dei titoli al portatore – 930 milioni di dollari

1. Rapina alla Central Bank of Iraq – 1,24 miliardi di dollari

Il 18 Marzo 2003, un giorno prima che cominciassero i bombardamenti, Saddam Hussein mandò il figlio Qusay alla banca centrale di Bagdad con un biglietto scritto a mano in cui ordinava di consegnargli 1 miliardo di dollari. “Solo” 650 milioni di dollari furono in seguito recuperati.

le-5-rapine-piu-grosse-della-storia-Rapina-alla-Central-Bank-of-Iraq-TOP5
Rapina alla Central Bank of Iraq – 1,24 miliardi di dollari

La Seconda Guerra Mondiale è stato il conflitto che ha fatto registrare il maggior numero di vittime della storia con un valore stimato compreso tra 50 e 80 milioni, 2,5% dell’intera popolazione mondiale del tempo. Non è possibile avere valori esatti in quanto oltre alle vittime morte durante gli scontri, che siano soldati o civili, vanno aggiunte le persone morte per gli effetti indiretti creati dalla guerra come epidemie, carestie,ecc.

Quali sono quindi i cinque paesi che hanno sofferto il maggior numero di vittime durante la Seconda Guerra Mondiale?

5. Indie Orientali Olandesi – vittime: tra 3 e 4 milioni di persone

Durante l’occupazione Giapponese tra il 1942 e il 1945 morirono circa 4 milioni di persone; dopo il termine della Guerra venne dichiarata l’indipendenza e acquisito il nome che conosciamo di Indonesia.

5-paesi-che-hanno-sofferto-il-maggior-numero-di-vittime-durante-la-seconda-guerra-mondiale-Indie-Orientali-Olandesi-TOP5
I popoli delle Indie Orientali Olandesi hanno sofferto tra 3 e 4 milioni di vittime

4. Polonia – vittime: tra 5,6 e 5,8 milioni di persone

Più del 22% della popolazione polacca è morta durante la Seconda Guerra Mondiale; delle quasi 6 milioni di vittime ben 3 milioni sono state vittime dell’Olocausto.

5-paesi-che-hanno-sofferto-il-maggior-numero-di-vittime-durante-la-seconda-guerra-mondiale-Polonia-TOP5
Il popolo polacco ha sofferto tra 5,6 e 5,8 milioni di vittime

3. Germania – vittime: tra 7 e 9 milioni di persone

La maggior parte delle vittime tedesche è concentrata tra i soldati con una perdita stimata di circa 5,5 milioni di persone. Il resto delle vittime è dovuto sia alle politiche di Hitler che agli attacchi aerei degli Alleati.

5-paesi-che-hanno-sofferto-il-maggior-numero-di-vittime-durante-la-seconda-guerra-mondiale-Germania-TOP5
Il popolo tedesco ha sofferto tra 7 e 9 milioni di vittime

2. Cina – vittime: tra 10 e 20 milioni di persone

L’80% delle vittime cinesi furono civili a causa della spietata occupazione guidata dal generale giapponese Yasuji Okamura.

5-paesi-che-hanno-sofferto-il-maggior-numero-di-vittime-durante-la-seconda-guerra-mondiale-Cina-TOP5
Il popolo cinese ha sofferto tra 10 e 20 milioni di vittime

1. Unione Sovietica: tra 21 e 28 milioni di persone

Il 60% delle vittime sofferte dall’Unione Sovietica erano soldati, la sola battaglia di Stalingrado che decretò la prima sconfitta della Germania Nazista ebbe un costo di vite umane stimato in quasi 2 milioni.

5-paesi-che-hanno-sofferto-il-maggior-numero-di-vittime-durante-la-seconda-guerra-mondiale-Unione-Sovietica-TOP5
I popoli dell’Unione Sovietica hanno sofferto tra 21 e 28 milioni di vittime

FONTE: Wikipedia

Un serial killer è una persona che ha ucciso due o più persone in momenti diversi (alcuni serial killer hanno agito per oltre 30 anni) e lavorando da solo. Una stima accurata del numero delle vittime è quasi impossibile, purtroppo; la lista considera solo i serial killer a partire dal 1900 considerando solo le vittime accertate. Non vengono considerati i killer di professione, soldati o dittatori (anche se in alcuni di loro potrebbero essere riscontrati i caratteri tipici del serial killer).

Quali sono quindi i cinque peggiori serial killer? Colpisce che 4 delle 5 posizioni sono occupate da persone sudamericane.

5. Yang Xinhai – 67 vittime accertate

Il “Mostro Assassino” come venne in seguito rinominato uccise 67 persone in 4 anni prima di essere arrestato e condannato a morte.

5-peggior-serial-killer-Yang-Xinhai-TOP5
Yang Xinhai – 67 vittime accertate

4. Pedro Rodrigues Filho – 71 vittime accertate

In un periodo che va dal 1967 al 2003 sono state accertate 71 vittime, ma il numero reale potrebbe essere superiore ai 100.

5-peggior-serial-killer-Pedro-Rodrigues-Filho-TOP5
Pedro Rodrigues Filho – 71 vittime accertate

3. Daniel Camargo – 72 vittime accertate

Sono state accertate 72 vittime tra il 1974 e il 1986, la maggior parte giovani ragazze vergini; Daniel Camargo è sospettato però di aver ucciso 150 persone.

5-peggior-serial-killer-Daniel-Camargo-TOP5
Daniel Camargo – 72 vittime accertate

2. Pedro López – 110 vittime accertate

Il mostro delle Ande ha ucciso in 11 anni 110 persone, per lo più bambine. Arrestato nel 1980 venne rilasciato nel 1994 e se ne sono perse le tracce. Si teme che il numero reale delle vittime sia superiore a 350.

5-peggior-serial-killer-Pedro-Lopez-TOP5
Pedro López – 110 vittime accertate

1. Luis Garavito – 138 vittime accertate

Negli anni 90 la Bestia ha ucciso 138 persone, principalmente bambini di strada; si crede che il numero reale sia superiore a 400.

5-peggior-serial-killer-Luis-Garavito-TOP5
Luis Garavito – 138 vittime accertate

FONTE: Wikipedia

AROUND THE WORLD

Le 5 citta piu antiche di Italia TOP5

Classificare le città italiane in base alla data di fondazione ufficiale ed i ritrovamenti archeologici non è un’impresa così semplice come potrebbe apparentemente sembrare,...

ARTICOLI RECENTI